Il Salto Quantico

Dopo l’intensiva preparazione online, gli studenti e gli insegnanti arrivano in un determinato luogo immerso nella natura, lontano dalla vita di tutti i giorni.

40 days

Gli studenti riceveranno una varietà di impulsi che risuoneranno a tutti I livelli. In 40 giorni, creeranno la propria visione artistica e ciò significa che svilupperanno artisticamente il proprio linguaggio scenico.  I giorni seguono, in modo specifico, degli algoritmi pianificati di apprendimento combinati alla formazione, al lavoro pratico, a lezioni-impulso e soprattutto a silenzi e a pause.

Gli argomenti sono collegati a tutte le domande pertinenti al teatro, ma non vengono insegnate consecutivamente. Invece vengono aperte gradualmente attraverso connessioni innovative e collegamenti. Lo scopo finale è il cambiamento della coscienza, il cambiamento del pensiero per un pensiero olistico, sferico chiamato iper-conoscenza | hyper-knowledge.

    La pausa – tempo dell’ auto percezione      

Le ricombinazioni costanti permettono intuizioni individuali ed aumentano il proprio interesse cognitivo nel processo di cambiamento. Alla fine, ALthattheatre guida gli studenti al pensiero sferico e alla creazione nell’ iper-spazio. La conoscenza non è fissa, ma nuovamente sperimentata e aperta nel momento. Noi la chiamiamo conoscenza liquida | liquid knowledge.

“L’attore dovrebbe essere considerato come l’unità teatrale maggiormente importante del Tutto, uno degli atomi o delle nano particelle del Teatro. Analogalmente alla meccanica quantistica, questa particella porta il segno di tutto il Teatro mentre contemporaneamente è il proprio Teatro. Diventa perciò un Teatro dentro un Teatro꞉ un micro-spazio dentro ad un macro-spazio, un micro-teatro dentro il campo del macro-teatro”.

Jurij Alschitz

La Qualità della Diversità

ALthattheatre invita intenzionalmente artisti di tutte le età a prescindere dalla loro formazione o esperienze precedenti. Esiste solo una cosa che unisce tutti loro꞉ una forte motivazione e la prospettiva della pratica del teatro professionista.

L’esperienza precedente ha mostrato dei risultati estremamente positivi con questo delicato miscuglio di età. Il programma è indirizzato all’individuo. All’inizio, tutti lavorano in modo indipendente, ma poi troverai stimoli a tutti I livelli. Gli studenti che non sono bloccati grazie alla pratica scenica di tutta una vita provocano quegli stimoli che intenzionalmente vanno a cambiare qualcosa nel loro sistema. E viceversa, l’esperienza sarà condivisa. La conoscenza non sarà solamente scambiata tra tutti, ma creata.

Maggiori differenze avremo in età e contesto culturale e maggiormente stimolante sarà per tutti- studenti ed insegnanti. Insieme stiamo cercando l’attore ”trasparente” del futuro che facilmente combina, cambia e crea metodi di espressione.